25. Februar 2021

Bitcoin: C’è un’altra crisi di liquidità in cantiere?

Il calo delle riserve di Bitcoin ha portato al rally del 2021, rompendo il precedente ATH e raggiungendo un nuovo massimo sopra i 41.000 dollari. Le riserve di Bitcoin hanno iniziato a scendere nell’ottobre 2020 e sono proseguite fino al 2021. Quando il prezzo ha superato i 30000 dollari, le riserve sono aumentate in misura considerevole prima di scendere nuovamente. Attualmente, poiché il prezzo è superiore a 38000 dollari, le riserve di BTC sulle borse sono ancora inferiori a 2,37 milioni sulla base dei dati dei grafici CryptoQuant. Da quando l’acquisto è ripreso anche oltre i 34000 dollari per Bitcoin, da parte di balene e istituzioni, c’è un aumento della domanda. Il deflusso netto in uscita sul posto e gli scambi di derivati è sceso in base ai dati di Crypto Engine.

Questo calo delle riserve segnala una crisi di liquidità, anche se non così grave come quella che ha portato al rialzo dei prezzi in corso. Un crunch delle riserve potrebbe essere la ricetta giusta per un top corto in Bitcoin e i Bitcoin non spesi a 34000 dollari e oltre sono più della fascia dei 34000-40000 dollari, piuttosto che della fascia di prezzo più bassa. La maggior parte delle balene o dei commercianti al dettaglio stanno quindi anticipando il prezzo per continuare il rally. In questo caso, un’altra crisi di liquidità darà al prezzo dei Bitcoin la spinta necessaria nell’attuale fase del ciclo di mercato. Un’altra crisi di liquidità rappresenta un’opportunità per i trader di salvaguardare il proprio portafoglio e di registrare i profitti in tranche prima che venga realizzato un top corto o un nuovo triidrato di alluminio. Anche se le riserve di Bitcoin sono in calo, le riserve di moneta stabile sulle borse a pronti stanno salendo costantemente.

Le riserve di stablecoin sono ora al massimo da aprile 2020. Il livello attuale è superiore a 40.000, o l’equivalente di quasi 3,8 miliardi di dollari. L’aumento degli afflussi di moneta stabile è equiparato ad entrambi – aumento della domanda e minaccia incombente di una svendita di Bitcoin. Al momento attuale, c’è una maggiore probabilità di una correzione del prezzo del Bitcoin e di una svendita.

I commercianti al dettaglio stanno contribuendo alla generazione della domanda, attraverso un afflusso stabile di Bitcoin sulle borse spot, ma questo non assicura un aumento del prezzo o un continuo rialzo dei prezzi. Gli afflussi di moneta stabile non sono indicativi di un afflusso istituzionale o di balene, e l’afflusso attuale può essere attribuito interamente ai trader al dettaglio. Inoltre, la domanda di monete stabili è aumentata e questo si riflette nella capitalizzazione di mercato delle monete stabili di alto livello come Tether.